Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2014

2014: IL REGALO PIU' BELLO

Nel corso di quest' anno tanti sono stati i "regali" che ho avuto la fortuna, l'onore e la gioia di ricevere. Non parlo di beni materiali ma di tanti piccoli e grandi sentimenti, conoscenze, insegnamenti,  anche "sani" errori,  esperienze ed emozioni. Caldonazzo, 4 maggio 2014: nasce il VCD Uno fra questi è stato forse il più grande regalo ricevuto nella mia vita ed il fatto che l'abbia ricevuto dal GM Phan Hoang lo rende veramente unico ed irripetibile: il VIET CHI DAO. GRAZIE MAESTRO! 

TELECRONACA DI UNA CAMMINATA...

Sono le 14.30, in piazza Duomo il sole è caldo e il vento è sparito, ci ritroviamo all'ombra della cattedrale, nel posto prestabilito per il nostro ritrovo a prepararci e riscaldarci per il grande evento. Come? Ma facendo Viettaichi! Dai Lao e Tinh Mat, 1, 2, 3 volte e ancora e ancora, man mano che arrivavano i Dynamici alla spicciolata.  "Qualcuno" ci prova anche con il "retrorunning" ma i risultati non sono certo da guinnes se non per il divertimento.    Alla linea di partenza siamo in 18, tra Dynamici e "indotto" e facciamo finta di correre ...almeno fino alla prima svolta davanti al Duomo, poi ognuno acquisisce il proprio ritmo: si vede di tutto, ma di corsa neanche l'ombra!  Più o meno sfiancati arriviamo al punto ristoro presso il Villaggio SOS, nel parco di Gocciadoro dopo una salita che mette alla prova la nostra determinazione (non per niente il punto ristoro l'hanno preparato proprio in cima!).  Finalmente in d

A GRANDE RICHIESTA ...DALLE NOSTRE LETTURE IN PALESTRA

La voce silenziosa dell’autunno Lungo il lungo cammino della vita Di tanto in tanto Ho visto Buoni amici Tra loro qualche grande amico Diventare, senza alcuna ragione, Peggiori nemici … Un giorno d’autunno, lungo un quieto sentiero, Ho trovato una spiegazione: Le relazioni tra le persone sono come Le foglie e i rami Incontreranno una fine In qualche momento della vita … o alla fine della vita Quando succede, Le foglie se ne vanno lentamente, senza protestare Quanta dignità mostrano In una grande voce silenziosa A tutte queste persone ottuse!            Ottobre 2013    Phan Hoang (traduzione a cura di Flora del "translate team" Dynamica) 

ODE ALLA VITA

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,chi non cambia la marcia, chi non rischia e non cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce. Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i", piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti. Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati. Lentamente muore chi non legge, chi non viaggia, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare, chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pio

PILLOLE DA ARCO

"PORTA UN SORRISO NEL TUO CUORE, GUARDA IL CUORE: TI SORRIDE" "OGNI COSA HA INIZIO, SVILUPPO, FINE, PAUSA" "LA VITA E' CAMBIAMENTO, IMPARA DALLA VITA" "DI QUALSIASI MIA AZIONE E PENSIERO IO NE SARO' EREDE" "OGNI SCELTA COMPORTA UNA SEPARAZIONE" "PIU' CHE ESSERE RICORDATI, CI DEVE INTERESSARE VIVERE, E QUANDO C'E' TRASMISSIONE DI ENERGIA C'E' VITA" "NON C'E' MORTE SE C'E' VERAMENTE AMORE" "IL SILENZIO OFFRE SPAZIO ALL'INTUIZIONE ED ALLA CREATIVITA'" (Mario Thanavaro)

Non credete......

"Non credete in qualcosa semplicemente perchè lo avete inteso. Non credete in qualcosa semplicemente perchè è detta e sparsa da molto. Non credete in qualcosa semplicemente perchè si trova scritta nei libri religiosi. Non credete in nulla sulla sola autorità dei vostri insegnanti e superiori. Non credete alle tradizioni perchè sono state trasmesse e pronunciate da numerose generazioni. Solo dopo l'osservazione e l'analisi, quando trovate che qualcosa è in accordo con la ragione e che è buona a profitto di tutti e di ciascuno, accettate e vivete alla sua altezza."                                                                                                 GM Phan Hoang