mercoledì 23 ottobre 2013

COME NACQUE IL VIETCHI WEB

Era un pomeriggio autunnale di festa, il cielo grigio, l'aria umida, le foglie multicolori sul terreno, i due laghi di smeraldo giacevano quieti in un silenzio che avvolgeva il bosco. Cinque amici, seduti attorno ad un tavolo del bar vuoto, davanti ad un cappuccino caldo e schiumoso, riflettevano e discutevano dei tanti progetti e pensieri che scorrevano veloci nella loro mente. Tra i tanti discorsi e qualche sonora risata, parlando di orsi che abitano quei luoghi e di tecnologia digitale moderna, all'improvviso si fece prorompente un'idea: trovare il modo più veloce, economico ed efficace di fornire ai propri allievi documenti, video, appunti utili per continuare anche a casa la propria "ricerca".
Sesamo, biblioteca, dispensa, archivio, porta....."come possiamo chiamarlo?" VIETCHI WEB!
I cinque amici trovarono simpatico e accattivante questo "titolo", una versione on-line delle discipline che il Gran Maestro aveva creato per l'universo intero e anche per loro.
Fu così deciso: nei loro blog sarebbe nato questo "luogo di conoscenza" a disposizione e riservato ai loro allievi, perchè ne facessero un uso personale e prezioso e perchè fosse spunto di ulteriori ricerche e riflessioni in palestra.
Giovanni, Massimo, Paola, Luigino e Laura quel pomeriggio ritornarono felici a casa, passeggiando lentamente sotto chiome di alberi dai colori che apparivano ora più caldi; decisero che dal giorno dopo la loro idea si sarebbe trasformata in un utile e prezioso strumento.

Paola
Nota: le foto di quel pomeriggio autunnale le trovate nel blog del VCI Oderzo, in www.viettaichioderzo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento

aggiungi un tuo commento personale!